Skip to content

Gli antichi splendori

24 maggio 2010

Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, ha un sogno,

quello di rivitalizzare l’agro romano perché torni agli splendori che storicamente gli competono, quando alimentava l’impero con ogni ben di Dio. I romani non sanno quale patrimonio di biodiversità possiedono, unico al mondo

Se le aziende agricole dell’agro romano di proprietà del Comune di Roma e della Regione Lazio sono in perdita, perché non vengono vendute?

Perché possono sempre tornare utili per distribuire un po’ di finanziamenti pubblici ad associazioni amiche per progetti inutili, sempre rigorosamente nel nome della biodiversità. Ce lo spiega, senza neanche troppi giri di parole, la strana coppia, non poi così strana, costituita dallo stesso Petrini e dal sindaco di Roma Gianni Alemanno.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: