Skip to content

Agricoltori in gommone

3 giugno 2010

Sempre più lontana dal rappresentare gli interessi degli agricoltori, Coldiretti prende esempio da Greenpeace anche nelle modalità con cui organizza le sue azioni dimostrative. Forse dopo Linea Verde stanno pensando di conquistare anche Linea Blu.

(ANSA) – ANCONA, 3 GIU – Decine di trattori della Coldiretti occupano simbolicamente il porto di Ancona per protestare contro i falsi prodotti made in Italy. Una task force di agricoltori in gommone controlla eventuali navi estere cariche di generi alimentari. I manifestanti indossano maschere bianche, e sono armati di cartelli con la scritta ‘vendesi’ e palloncini gialli. Il porto e’ uno dei principali scali in cui ogni giorno vengono scaricate tonnellate di grano, semi di girasole, olio e altri prodotti importati e trasformati in prodotti ‘italiani’, con il risultato di far crollare i prezzi nelle campagne.(ANSA).

La teoria è sempre la stessa: i prezzi dei nostri prodotti crollano perché osiamo permettere ad altri di vendere da noi, non perché il mercato agricolo è completamente intossicato da vincoli e sussidi.

Già che ci siete, date una mano a scaricare…

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: