Skip to content

Dicesi ‘non violenza’…

16 agosto 2010

L’uso della violenza e dell’intimidazione per far valere ragioni altrimenti difficilmente argomentabili non è un’esclusiva degli ecofondamentalisti nostrani: l’altra notte, in Francia, un gruppo di attivisti no-Ogm hanno distrutto un vigneto sperimentale dell’Istituto Nazionale di Ricerca per l’Agronomia della cittadina alsaziana di Colmar.

Poi hanno informato la stampa, sostenendo che la loro azione (una sessantina di persone che devastano un vigneto con roncole e falcetti nel cuore della notte) sia stata un’azione “non violenta”. E come altro si potrebbe definire?…

Annunci
One Comment leave one →
  1. 16 agosto 2010 11:39

    L’agricoltura europea è ormai nelle mani di no-global e green peace. Se la politica non interverrà urgentemente gli agricoltori faranno lo sciopero delle semine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: