Skip to content

Si ricomincia

31 agosto 2010

Una famiglia massacrata a sangue freddo presso Hebron. Due uomini e due donne, tra i 25 e i 40 anni. Una delle due era incinta. Dopo una prima sventagliata di mitra, i quattro sono stati trascinati fuori dalla loro automobile e freddati a bruciapelo.

Hamas ha fatto sapere che questa operazione è solo la prima di una lunga serie.

Ma per la nostra stampa la didascalia è sempre la stessa: coloni uccisi. Menzione d’onore per il Corriere della Sera, che definisce l’auto sulla quale i quattro viaggiavano “un mezzo israeliano”, quasi si trattasse di un blindato.

Annunci
2 commenti leave one →
  1. 1 settembre 2010 05:28

    Ho sentito la notizia stamattina, mi si è gelato il sangue.

    Eppure, pare che il mondo intero ignori ciò che Israele subisce.

  2. sharon permalink
    1 settembre 2010 11:12

    la cosa peggiore sono le manifestazioni di gioia che si sono verificate ieri nelle piazze di gaza e cisgiordania, con i soliti bambini con i mitra in mano, tutti a esultare perché avevano fatto fuori 4 ebrei. Questa è la differenza basilare: c’è una cultura della vita e una cultura della morte, a distanza di pochi metri l’una dall’altra. I dialoghi si fanno a Washington, o a Oslo, che sono molto, molto lontane da lì…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: