Skip to content

Un Ogm vecchio 700.000 anni

16 novembre 2010

Nel dibattito su ciò che può o non può essere considerato “naturale” arriva questo studio pubblicato su PLoS One: esso dimostra come un tratto di cromosoma sia migrato da una pianta polipliodea (P. palustris) a un erba comune (Festuca ovina). La minima quantità di materiale genetico trasferito, la sua complessa natura e il trasferimento delle proprietà associate al frammento suggeriscono che questo passaggio “orizzontale” sia avvenuto attraverso un “vettore” (forse un batterio, come avviene nei moderni Ogm) e non attraverso un’impollinazione illegittima.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: