Skip to content

Vecchio adagio, nuove scuse

25 maggio 2011

Anche se siamo in colpevole ritardo sulla destinazione dei terreni demaniali ai giovani, l’impegno è di concludere in tempi brevi l’intesa con voi

Così il ministro del lavoro, Maurizio Sacconi, agli adulanti giovani di Coldiretti, ripetendo il vecchio adagio che sento ripetere da quando sono bambino, regolarmente all’inizio e alla fine di ogni legislatura.

E tra le cause del ritardo il ministro non ha potuto evitare di menzionare il famigerato art. 41 della Costituzione, diventato a pieno titolo l’ultimo barile sul quale scaricare la responsabilità di ogni inazione politica. E per rendere ancor più gustoso il siparietto, Sacconi ha concluso invitando i giovani ad utilizzare la Banca del Mezzogiorno.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: