Skip to content

Greenpeace e FSC chiedono il ‘pizzo’ anche a Barbie

9 giugno 2011

Disarming the greens – 09/06/2011

Se qualcuno volesse un esempio dei metodi di Greenpeace può dare un occhiata a questo video:

Come anche in altri casi dei quali abbiamo parlato, la colpa di Mattel sarebbe quella di utilizzare, per il packaging dei propri prodotti, fornitori non coperti dal marchio FSC, la certificazione di sostenibilità ambientale dei prodotti del legno gradita a Greenpeace.

E come già in altri casi, è inutile ricordare che FSC non è l’unica certificazione disponibile su piazza, ma è senz’altro la più discutibile, dato che utilizza un sistema “one size fits all“, poco flessibile e commisurato alle caratteristiche e alle disponibilità delle industrie forestali occidentali e che proprio per questo è sovente utilizzata come barriera protezionistica nei confronti delle realtà produttive dei paesi in via di sviluppo.

Uno schifo.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: