Skip to content

Rieccoli

22 luglio 2011

I vandali sono tornati. Solo in questo mese avevano devastato campi e coltivazioni sperimentali in Australia e in Germania, ora hanno preso di mira le Hawaii (e non è la prima volta), dove hanno letteralmente raso al suolo circa 10 acri (4 ettari) di papaya OGM, la produzione di tre piccole fattorie. In Italia la scorsa estate avevano distrutto il raccolto di Giorgio Fidenato, in Friuli.

Consola il fatto che almeno in Australia questa gente viene perseguita duramente, invece che osannata e protetta da politici, stampa e istituzioni come avviene dalle nostre parti.

Advertisements
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: