Skip to content

La Repubblica dei broccoli

31 dicembre 2011

Ricordate la collezione di scemenze ineseattezze e imprecisioni pubblicato tempo fa da Repubblica sulla questione dei broccoli brevettati, aiuto le multinazionali, moriremo tutti di fame e via discorrendo? Ebbene, per chiudere l’anno in bellezza, Repubblica torna sull’argomento, dedicandovi un’intera pagina, a firma questa volta del suo maître à penser di riferimento sull’agroalimentare, il fondatore di Slow Food Carlo Petrini, e ribadendo nella sostenza quanto sostenuto a suo tempo da Andrea Tarquini.

Non torneremo nel merito della questione, l’avevamo già fatto allora (qui e qua) e meglio di noi l’aveva fatto anche Mauro Venier, e dato il livello dell’articolo di Petrini direi che basta e avanza. Quel che ci preme considerare è l’aspetto “giornalistico” dell’intera vicenda: un’importante testata nazionale come Repubblica pubblica un articolo pieno di errori e orrori, non si sente minimamente in dovere di correggere il tiro scusandosi magari coi lettori, anzi rincara la dose con un’ulteriore iniezione di sciocchezze.

Cose che possono succedere, e che infatti regolarmente succedono, nel paese degli esami di Stato e degli ordini professionali, in cui l’accesso alla professione giornalistica è protetto sempre e comunque in nome dell’interesse supremo dei cittadini: quelli che pagano due volte, da lettori e da contribuenti, per un’informazione da Repubblica delle banane. O dei broccoli.

Advertisements
3 commenti leave one →
  1. 6 gennaio 2012 16:43

    Volevo pubblicare in coda all’articolo di Petrini da te segnalato un commento. Però il modulo per i commenti non funziona 😦

    Saluti,

    Mauro.

    Quello che ho tentato di scrivere è questo:

    “Caro Petrini,

    vedo che anche lei – solitamente preparato – è caduto nella trappola di Tarquini che a suo tempo aveva pubblicato su Repubblica una valanga di corbellerie a proposito dei brevetti di cui anche lei parla riportandole pari pari.

    Se volesse informarsi sulla vera questione dei brevetti può leggere questo mio commento all’articolo originale di Tarquini:
    http://pensieri-eretici.blogspot.com/2011/10/ignoranza-brevettata.html

    Saluti,

    Mauro Venier.”

Trackbacks

  1. Repubblica, Coldiretti e la terza legge di Cipolla « La Valle del Siele
  2. Ancora su Coldiretti e l’olio d’oliva « La Valle del Siele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: