Skip to content

Ogm: la Commissione UE rimette in discussione il Mercato Unico

11 novembre 2013

Dopo la sentenza sul caso di Giorgio Fidenato, è  di nuovo la Corte di Giustizia Europea a mettere sotto pressione le autorità comunitarie in merito alle procedure di autorizzazione degli Ogm nell’UE. In questo caso l’alto tribunale ha preso di mira l’atteggiamento dilatorio della Commissione Europea per non aver dato seguito alla richiesta di autorizzazione di una varietà di mais geneticamente modificato, il Pioneer TC1507, presentata ben dodici anni fa.

Da allora l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA), ha dato parere favorevole per ben sei volte, ma a questo non è seguito il voto della Commissione necessario per perfezionare l’autorizzazione. Una storia di ordinarie lungaggini burocratiche, sembrerebbe, che in realtà nasconde un problema di carattere politico e giuridico dai contorni inquietanti, e che rischia di minacciare la tenuta stessa del mercato comune. Proviamo a riassumere.

Continua a leggere su Strade…

Advertisements
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: