Skip to content

Ostellino, la Merkel e il latte versato

4 gennaio 2014

In una recente intervista al Sussidiario, Piero Ostellino si accoda alla già nutrita schiera di coloro che attribuiscono all’Europa e in particolare ad Angela Merkel la responsabilità dei nostri guai. Addirittura, secondo il politologo, la cancelliera starebbe “realizzando in modo apparentemente pacifico il progetto hitleriano (sic)” sull’Europa. Nientemeno.

A fondamento di questa singolare teoria, Ostellino cita la politica agricola europea, in particolare per quanto riguarda la produzione di alcune materie prime: “l’Italia è un produttore di latte e di zucchero, ma dobbiamo distruggerne una parte perché così vuole l’UE, per essere costretti a comperarne dalla Germania e dalla Francia“. Eppure sono proprio questi casi, il latte e lo zucchero, che dimostrano la nostra inguaribile tendenza a farci del male da soli. Guardiamo il latte, magari in un’altra occasione parleremo dello zucchero.

Continua a leggere su Strade…

Advertisements
2 commenti leave one →
  1. Alberto Guidorzi permalink
    4 gennaio 2014 00:49

    L’Italia non è mai stata e nemmeno lo è ora un produttore di latte e di zucchero, di ambedue le derrate siamo sempre stati deficitari.

  2. VoceIdealista permalink
    4 gennaio 2014 12:51

    L’ha ribloggato su laVoceIdealista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: